il vostro punto d'arrivo


Non sei connesso Connettiti o registrati

Hannibal Lecter: le origini del male

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Hannibal Lecter: le origini del male il Ven Gen 22, 2010 9:28 pm

Admin

avatar
Admin
Hannibal Lecter: le origini del male



È la storia del piccolo Hannibal che ad 8 anni gioca con la sorellina Misha di circa 3-4 anni nel castello di famiglia in Lituania. Subito devono sfollare perché i nazisti invadono ed occupano tutto con i fiancheggiatori al seguito. La famiglia si rifugia in un casale nel bosco ma durante un combattimento tra un carro armato sovietico ed un bombardiere tedesco Stuka muoiono tutti lasciando i due bambini da soli. Una banda di sciacalli filonazisti si rifugia nel casale e tiene prigionieri i due bambini ma il gelido inverno fa terminare presto le provviste. I cinque, affamati decidono di uccidere e mangiare la bambina per sopravvivere. Poi scappano all'arrivo di un bombardamento russo. Hannibal si salva e cresce nel suo castello trasformato in un orfanotrofio dal governo sovietico. Ma ha problemi con i superiori, incubi frequenti e non parla. Riesce a scappare, recupera delle lettere della madre e raggiunge Parigi dove lo accoglie sua zia acquisita, una donna giapponese benestante. Viene da lei curato e torna a parlare ma la vendetta cova ancora nel suo cuore, gli insegnamenti di arti marziali, la musica classica, la pittura, l'ikebana occupano le sue giornate.

Hannibal Lecter: le origini del male

Vedi il profilo dell'utente http://mnxworld.forumattivo.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum